Agostino Barletta..................................................POESIE
Luna di ghiaccio (*)
 
Scalavo la duna
la notte serena,
rividi la luna
ed era di ghiaccio.
 
Un lume da vecchi
vestito di stracci,
privato dei sogni,
un gioco di specchi
garbate menzogne,
la luna svanita
ubriaca di spazio
e vuota di vita.
 
Ne colsi il chiarore
in palmo di mano,
il tenue colore
bagliore lontano.
Il lutto si spense
negli occhi dell' altro,
un nodo si sciolse
nel verde cobalto.
 
La luna di ghiaccio
brillava serena
moriva all' addiaccio
l' ultima falena.
 
Genova, gennaio 2011

         (*) Pubblicata in: AA.VV., Il Golfo: antologia letteraria 2013, CENTRO CULTURALE "IL GOLFO"